Isola dei Famosi, Valentina Persia attratta da Awed: “Mi ha risvegliato l’ormone

Awed nota un drastico cambiamento di Valentina Persia nei suoi confronti. Nascerà una nuova coppia a L’Isola dei Famosi?

Tra Valentina Persia e Awed c’è più di una semplice amicizia? La comica e lo youtuber sono inseparabili e trascorrono molti momenti di complicità a Playa Reunion, in attesa della Finale della quindicesima edizione de L’Isola dei Famosi. Dopo alcuni atteggiamenti equivoci di Valentina, in Awed nasce l’idea che la naufraga sia interessata a conoscerlo sotto un altro punto di vista.

Isola dei Famosi, Awed punta Valentina Persia

La felicità per la Finale della quindicesima edizione de L’Isola dei Famosi sembra aver contagiato i naufraghi di Playa Reunion. Archiviate le antipatie e le furibonde liti di poche settimane fa, i concorrenti del reality show di Canale5 vivono in armonia gli ultimi giorni in Honduras, appagati dal riferimento di pasta vinto da Ignazio Moser, grazie al sacrificio in diretta Tv. Tutti giovano delle calorie extra conquistate dal fidanzato di Cecilia Rodriguez e, forse anche per questo, sembra che ci sia finalmente il tempo per parlare di amore.

Awed ha notato un cambiamento improvviso in Valentina Persia

che, stando alla sua versione dei fatti, lo guarderebbe con occhi ben più languidi di quanto dovrebbe fare una semplice amica. La comica si sente in splendida forma e avverte una sorta di nostalgia al pensiero di dover lasciare la loro casa da naufraghi molto presto. Tra Awed e la Persia, in effetti, ci sono una serie di avvicinamenti inaspettati che convincono lo youtuber di avere qualche possibilità con la collega. C’è da dire che, da quando ha messo piede sull’atollo sperduto nell’Oceano, Awed ha tentato un approccio con quasi tutte le concorrenti de L’Isola, tanto da essere fortemente criticato per questo suo lato da latin lover.

La Persia non commenta ma si presenta il mattino seguente con un bikini nuovo di zecca,

ammaliando Awed nascosta tra le rigogliose palme. Non è chiaro se tra i due ci sia un semplice gioco oppure se potrebbe esserci un margine per la nascita del primo flirt di questa edizione. Quel che è certo è che lo youtuber si è sfogato con alcuni naufraghi, rivelando che la Persia inizia a fargli un certo effetto ormonico!

Grande Fratello Vip, svelata la data di debutto e la prima Concorrente

Nuove indiscrezioni sulla sesta edizione del Grande Fratello Vip svelano la prima concorrente, e la data di debutto su Canale5.

C’è grande attesa per la sesta edizione del Grande Fratello Vip, il reality show condotto da Alfonso Signorini che ha stregato i telespettatori di Canale5. Continuano a susseguirsi i rumors sul cast di Vipponi, che soggiorneranno nella casa di Cinecittà e, nelle ultime ore, arriva la prima indiscrezione sulla data di debutto del programma e su una delle concorrenti.

Anticipazioni GF Vip: ecco la data di debutto e la prima Concorrente
Alfonso Signorini si può ritenere soddisfatto per il risultato ottenuto grazie alla quinta edizione del Grande Fratello Vip. Un’edizione che ha battuto ogni record e ha tenuto i concorrenti a Cinecittà per circa sei mesi, riscontrando il favore del pubblico che ha regalato picchi di share pazzeschi al reality show di Canale5. Al momento, Signorini si è allontanato dalla Tv ma di certo non si è adagiato sugli allori, dal momento che è già alla ricerca del cast perfetto per la sesta edizione del programma.

Nelle ultime settimane si sono rincorsi diversi rumors sul cast del GF Vip e ora ne arriva un altro che svela la data di debutto fissata al 13 settembre 2021. Confermati anche i due appuntamenti settimanali e la diretta h24 su Mediaset Extra, che tuttavia andrà in onda in differita di qualche minuto. Questo, con tutta probabilità, per permettere alla redazione di evitare scivoloni e imprecazioni in diretta nazionale. Il settimanale Oggi, invece, anticipa la presenza di Justine Mattera nel cast del Gf Vip 6 anche se da parte della showgirl non sono ancora arrivate conferme.

Quel che è certo è che Pupo e Antonella Elia non saranno gli opinionisti della nuova stagione. Il cantante, infatti, ha ammesso di voler tornare a dedicarsi alla musica ora che le restrizioni sembrano essere state allentate, mentre sulla Elia pesa ancora la lite con Samantha De Grenet, che le ha causato non poche critiche.

Quando si fa questo sogno significa che stanno arrivando dei soldi

Capita spesso al mattino di risvegliarsi e ricordare perfettamente i dialoghi e le persone che abbiamo sognato. Ma fra le tante cose che succedono nei sogni, molto probabilmente quando si fa questo sogno significa che stanno arrivando dei soldi. Per interpretare quello che viviamo e accade nei sogni bisogna avere un minimo di esperienza in campo psicologico. Ciò perché è necessario spiegare il contenuto del sogno che sicuramente ha dei legami precisi con l’esperienza personale di chi lo racconta.

Pertanto più che affidarsi alla spiegazione delle interpretazioni popolari che si danno dei sogni più comuni conviene soffermarsi su un’indagine psicologica. Esistono infatti dei sogni che rimandano in modo chiaro ad una specifica condizione emotiva e che risultano facilmente interpretabili. E in particolare quando si fa questo sogno significa che stanno arrivando dei soldi o si sta avvicinando un momento favorevole dell’esistenza. Solitamente quando arriva del denaro in più si vive una situazione di maggiore benessere non solo economico, ma anche emotivo. Ci si sente più sereni e pronti ad affrontare eventuali ostacoli quando si hanno a disposizione dei soldi da cui attingere senza preoccupazione.

Quando si fa questo sogno significa che stanno arrivando dei soldi
Senza scomodare Sigmund Freud e il suo saggio “L’interpretazione dei sogni” si può ben dire cosa vuol dire sognare di ricevere un’eredità. Quando nei sogni ci viene incontro una persona cara ormai defunta che ci fa una donazione significa che riceveremo delle ricompense. Significa che è arrivato il momento di raccogliere il frutto del nostro impegno, della nostra fatica, della nostra costanza. Sognare di ricevere in dono qualcosa senza compiere sforzi non è altro che un modo diverso di percepire che stiamo per vivere una stagione fortunata della vita.

Come si riceve un’eredità senza doverla chiedere, così si ottiene tanto quando si semina con cura e si coltiva con perseveranza. Quando in sogno qualcuno ci offre un dono significa dunque che finalmente stanno arrivando i soldi, ovvero i risultati del lavoro e degli sforzi precedenti. Non resta dunque che augurarsi di imbattersi in un sogno simile per veder spuntare all’orizzonte l’alba di una nuova serenità

Come mi vesto per un matrimonio , regole e bon ton da seguire

Le regole da seguire, in realtà, non sono molte, ma non possono essere trasgredite e devono essere prese alla lettera (salvo in cui non fosse espressamente richiesto il contrario per quelle cerimonie a tema particolare): niente bianco o nero.
Il bianco è riservato esclusivamente alla sposa, quindi abiti di questo colore o dalle tonalità così chiare che possano essere scambiati per tale sono da evitare. Stesso discorso vale per il nero, che tradizionalmente viene associato ad eventi ben più lugubri e quindi non particolarmente adatto al contesto (e se proprio non si riesce a rinunciare al suo indiscutibile fascino, allora è obbligatorio abbinarci degli accessori colorati e luminosi che gli conferiscano un tono decisamente più festoso).

Per il resto, considerando quanto detto sopra, sarebbe ideale non scegliere abiti da cerimonia dalle tonalità eccessivamente sgargianti che attirerebbero troppa attenzione su di sé (rosso, viola e oro sono da considerarsi un po’ troppo carichi, per esempio). Nel dubbio, optare per dei colori pastello, tenui e delicati, è sempre la scelta migliore e se si desidera poter riutilizzare l’abito anche in altre occasioni eleganti, tonalità neutre come il giallo, il verde e l’azzurro sono le più indicate.
Per quanto riguarda i tessuti, quello prediletto un po’ da tutte le donne coinvolte (sposa, damigelle, invitate) è il pizzo, tanto elegante quanto versatile, adatto a quasi ogni tipologia di vestito. Un altro tessuto particolarmente consigliato per l’occasione è lo chiffon: morbido e femminile, si presta sia per le cerimonie molto eleganti che per quelle più casual e all’aperto.

Riguardo infine alle possibili fantasie dell’abito, al momento i temi floreali e naturali sono quelli che vanno per la maggiore e non a caso: sono infatti adatti ad ogni tipo di occasione e con un bel vestito colorato e fiorato è davvero difficile sbagliare.

UN PICCOLO CONSIGLIO EXTRA FINALE PER DECIDERE COME VESTIRSI A UN MATRIMONIO
Il giorno delle nozze di due persone a noi care è un momento di condivisione, di gioia e di spensieratezza, scegliete l’abito con cui vi sentite più a vostro agio a godetevi la festa!

Cerca subito il tuo abito 

Come effettuare un trucco naturale per occhi marroni

Come tutte ben sapete esistono infiniti tipi di trucchi che si possono creare ogni giorno, ma la maggior parte delle ragazze alla fine mi chiede sempre un trucco “naturale“. Per naturale intendiamo una pelle non mascherata, delle labbra nude, sopracciglia riempite ma non effetto tattoo ed invece per quanto riguarda il trucco occhi? Diciamo che il termine naturale è molto soggettivo quando si parla di make-up, poiché magari per Sara naturale significa mascara e matita mentre per Tiziana significa un trucco strutturato ma usando toni naturali. Quindi vi parlerò della mia proposta di make-up naturale specifica per gli occhi marroni.

Per rimanere sul naturale la prima regola da seguire è usare colori neutri, ovvero quei colori che non si distanziano troppo dai colori che abbiamo in natura sul viso (colore capelli, sopracciglia, ciglia, pelle etc) quindi andremo ad utilizzare tutta quella gamma di colori che vanno dal beige al marrone scuro.

Ma come utilizzare questi colori? Nell’immagine qui sotto c’è l’esempio perfetto di quello che intendo io per make-up naturale, ovvero: le sopracciglia vengono riempite o con una matita o con un ombretto, preferibilmente di un tono più chiaro rispetto al colore del pelo così da risultare molto naturale, mentre sugli occhi andiamo ad utilizzare principalmente colori opachi poiché rimangono più naturali rispetto ai colori metallizzati o glitterati; dopo aver steso un primer su tutto l’occhio, andiamo ad applicare un beige su tutta la palpebra sia mobile che fissa fino a sotto il sopracciglio, dopodiché con un pennello da sfumatura andiamo a stendere un marroncino medio nella piega dell’occhio ben sfumato ed andiamo ad intensificare la rima infracigliare con un eyeliner in gel nero facendo una riga sottilissima che poi andrà sfumata ed infine applichiamo il mascara.

Come effettuare un trucco sera per occhi marroni

Dopo aver visto il trucco naturale, ora passiamo al suo opposto, il trucco sera. Quest’ultimo proprio perché dovrà essere sfoggiato di sera, sarà un trucco più intenso e marcato. Il trucco perfetto e più alla moda è lo smokey eyes, quest’ultimo su un occhio marrone può essere eseguito di molti colori ad esempio: il classico nero, marrone, verde scuro, blu scuro, prugna o bronzo. Di sera anche la base viso sarà più strutturata, le labbra rimarranno nude per via degli occhi super intensi ed anche le sopracciglia le andremo ad intensificare di più.

Soffermandoci sul trucco occhi, le sopracciglia le andremo a definire e riempire con un pennellino obliquo utilizzando una brow pomade così da avere un effetto più intenso; mentre per eseguire lo smokey eyes, dovremo applicare o un ombretto cremoso come base o un matitone, entrambi andranno stesi su tutta la palpebra mobile e sfumati fino alla piega dell’occhio; una volta sfumata la parte cremosa ed impostata la forma del make-up, andremo ad applicare un ombretto in polvere del colore che abbiamo scelto, in questo caso un marrone testa di moro satinato in modo saturo sulla palpebra mobile e sfumato nella piega dell’occhio e nella rima inferiore dell’occhio; questo tipo di trucco necessita anche di matita nera nella rima interna dell’occhio e di molto mascara.

 

Vedi i prodotti cosmetici 

Come arredare una Cucina a vista: idee e consigli

La cucina open space è una delle composizioni più gettonate negli ambienti della zona giorno. Dividere uno spazio aperto in due stanze non sembra essere più la scelta ideale per separare la cucina dal soggiorno. Un tempo il problema dei fumi e degli odori che dalla cucina venivano emanati e sparsi in tutta la casa era sufficiente per lasciare la cucina separata dalle altre zone della casa, dedicandole una stanza apposita. Oggi invece questo problema è stato superato grazie all’installazione di cappe aspiranti tecnologicamente più avanzate, e alle possibilità offerte dal design. Le composizioni delle nuove cucine moderne si indirizzano verso concetti di ambienti più ampi in cui cucina e soggiorno diventano tutt’uno, dando luogo ad uno spazio ampio, fluido e funzionale: stiamo parlando delle cucine a vista.

La cucina a vista è un trend che non stanca mai: uno spazio in cui gustarsi una colazione seduti al tavolo della penisola mentre i bambini giocano in salotto o in cui continuare a cucinare mentre gli ospiti si godono un aperitivo senza dover interrompere la conversazione.

Ma come decidere l’arredamento della cucina a vista? Vediamo alcune idee e cosa tenere in considerazione.

Cucine moderne a vista sul soggiorno
Gli amanti delle cucine moderne a vista possono dare libero sfogo alla loro fantasia per trovare idee particolari e allo stesso tempo pratiche per comporre la propria cucina ideale, integrando elementi di arredo alternativi come pareti vetrate, muretti in cartongesso o isole, per dare un aspetto originale e lineare a tutto l’ambiente, dalla cucina fino al salotto.

Ci sono infinite possibilità di arredamento per una cucina a vista moderna, ma la cosa importante è tenere in considerazione 3 aspetti:

1. Estetica. L’aspetto generale della cucina deve mantenere un senso armonico con il salotto, di conseguenza una certa attenzione va riservata ai colori, ai materiali e ai tessuti di tutto l’ambiente circostante.

2. Spazio a disposizione. Questo è un fattore essenziale partendo dal quale possiamo scegliere la composizione che più si adatta alla metratura della nostra stanza.

3. Praticità. Una cucina esteticamente bella ma non funzionale non vale la pena di essere vissuta. La cucina è un luogo in cui più volte al giorno ci ritroviamo a preparare pasti, pulire verdure o semplicemente a bere un bicchiere di acqua. È importante che ogni movimento sia facilitato dalla composizione che scegliamo, per godere al massimo della nostra cucina con vista.

Cerca i i venditori in Italia di Cucine

 

Come scegliere gli occhiali giusti per te

Come scegliere gli occhiali in base al viso

Per ogni viso esiste la montatura perfetta

Dagli occhiali a farfalla agli occhiali a giorno, con una scelta così ampia e diversificata di montature diventa spesso difficile decidere quale forma si addica meglio al proprio viso. MIGLIORE VISIONE può darti alcuni consigli per aiutarti a capire quale sia la forma del tuo viso e a quali occhiali, montatura e colore si abbini meglio.

Si possono seguire delle indicazioni ben precise per trovare la montatura più adatta in base alle caratteristiche del proprio viso. Ecco alcune regole di base per scegliere la montatura degli occhiali perfetta:

Larghezza degli occhiali

Guardando davanti, gli occhiali dovrebbero essere larghi quanto il viso e terminare al di sopra dell’osso zigomatico. Ovviamente ci sono delle eccezioni: gli occhiali in nichel o quelli con lenti rotonde dovrebbero essere un pò più piccoli. Al contrario, gli occhiali in stile retrò o con montatura a gatto o a farfalla sono spesso molto più larghi.

Distanza tra gli occhi

Molte persone hanno gli occhi relativamente distanti tra loro, altre, invece, hanno occhi ravvicinati. Con un occhiale è possibile “armonizzare” la distanza tra gli occhi. A questo proposito si può considerare il principio secondo il quale quanto più ampia è la distanza tra gli occhi, tanto più robusto deve essere il ponte. Quanto più gli occhi sono ravvicinati, tanto più robusta deve essere l’asta.

Scegli l’azienda che vende occhiali migliore 

La cameretta dei bimbi: come arredare

Quando si prende la decisione di trasferirsi in una nuova casa o di modernizzare quella attuale, è parte fondamentale pensare all’arredamento delle stanze e al posizionamento dei mobili. In questa progettazione, la cameretta dei bambini non deve di certo passare in secondo piano!

La cameretta rappresenta un vero e proprio rifugio per i più piccoli, dove possono giocare, divertirsi ed essere sé stessi. Questa deve rispecchiare i gusti e la personalità del bambino o dei bambini, e deve anche essere arredata in modo da esprimere vitalità ed energia attraverso mobili creativi, dalle forme fantasiose e dai colori molto accesi.

Che sia di dimensioni piccole, medie o grandi, la cameretta dei bambini non rappresenterà di certo una sfida troppo ardua. Infatti, è possibile arredarla in qualsiasi modo, tenendo sempre in mente le combinazioni di colori con le pareti e tra i mobili stessi. Nell’articolo vedremo varie idee di arredamento, scelta mobili, stile e tanto altro.

Consigli sull’arredamento di una camera per bambini

Esistono dei piccoli consigli che possono essere seguiti per poter arredare bene la cameretta per i più piccoli. C’è, tuttavia, una regola molto importante che va sempre rispettata: a meno che non si stia ammobiliando una cameretta per un neonato, bisogna coinvolgere i più piccoli nell’arredamento. Dovendoci dormire e passare le loro giornate, sarà meglio decorarla come vogliono, in modo da incontrare le loro preferenze e i loro gusti. Questo li aiuterà anche a impegnarsi a tenerla in ordine.

La prima cosa che bisogna sapere è che non bisogna caricare la camera di troppi mobili, altrimenti diventerà una vera e propria prigione. In base alla dimensione della stanza, è necessario decidere quanti mobili comprare e come posizionarli in modo strategico. Se la stanza è piccola, per esempio, l’ideale è prediligere mobili estraibili o trasformabili, o semplicemente mobili più piccoli e posizionabili in posti ristretti.

Inoltre, bisogna tenere in considerazione il colore delle pareti: quelli più gettonati sono il rosa, l’azzurro, il giallo, l’arancio e, in generale, quelli che non fanno affaticare gli occhi dei bambini. In base a questa scelta, è necessario creare poi il giusto accostamento di colori, per evitare di arredare una camera poco intonata e gradevole.

La ricetta segreta per arredare un soggiorno

Una vita che sogni di avere un soggiorno moderno ma non hai ancora avuto modo di riuscire ad ottenerlo.

Magari hai anche provato a immaginartelo mentre giravi interessato per qualche mobilificio; ma per quanto tu ti possa impegnare, alla fine ti sembra che manchi sempre qualcosa, quel tocco in più in grado di rendere il tuo living davvero stupendo.

Questo accade in quanto mai nessuno ti ha spiegato veramente come arredare un soggiorno moderno.

arreda salotto
Se continuerai a leggere qua e là informazioni sparse, finirai con il ricavarne un minestrone (peraltro non molto buono e soddisfacente).

Ma non preoccuparti…

È un problema comune alle molte persone che desiderano avere un soggiorno moderno come te.

Adesso ti spiego tutto…

La ricetta segreta per arredare un soggiorno moderno lasciando tutti senza fiato
Il soggiorno è il cuore di ogni casa.

È lo spazio dove si trascorre buona parte del nostro tempo con la famiglia, dove ci si ritrova con parenti e amici; è lo spazio dove ci si rilassa e ricarica, il luogo in cui si ride e, a volte, anche si piange.

Nonostante l’importanza fondamentale di questo ambiente, la maggior parte delle persone presta pochissima attenzione all’arredamento del soggiorno limitandosi ad acquistare mobili da catalogo ed inserendoli nell’ambiente spesso senza alcuna logica.

arredare un soggiorno
Purtroppo in questo modo il risultato finale ne risente moltissimo.

Ma sono certo che se avrai la pazienza di leggere quanto segue, la situazione migliorerà…e parecchio!

Dai…almeno provaci…

Due considerazioni fondamentali per arredare un soggiorno moderno
Quando ci si ritrova a progettare l’arredamento di un salotto ci sono molte variabili da tenere in considerazione.

Prima cosa su cui riflettere (prima ancora di iniziare tutto il percorso di progettazione) è la seguente.

Il soggiorno è il biglietto da visita della casa
Arredamento soggiorno
Quando si entra in una casa, che sia direttamente dalla porta principale o da un locale dedicato all’ingresso, la prima stanza che si dovrebbe sempre incontrare è il soggiorno!

Proprio per questo motivo il soggiorno deve essere curato in ogni suo particolare e fin nei minimi dettagli.

Deve essere progettato correttamente e con estrema attenzione in quanto l’arredamento del salotto determina il primo impatto con tutta la casa e ne delinea il suo carattere.

Un soggiorno moderno ha bisogno di molta luce naturale
Arredamento del salotto
Ebbene sì: l’ambiente individuato per il soggiorno deve essere molto luminoso in quanto, insieme alla cucina, costituisce lo spazio più vissuto all’interno di una casa.

Scegliere pertanto la stanza più luminosa per il tuo soggiorno moderno è di grandissima importanza, a patto però che questa non sia dalla parte opposta rispetto all’ingresso.

Come aumentare la luce naturale in un soggiorno?
Se l’ambiente individuato per il soggiorno non risulta sufficientemente illuminato da luce naturale, è possibile risolvere questa mancanza con una soluzione tanto semplice quanto efficace.

Puoi infatti sfruttare la luce naturale che entra in un altro ambiente realizzando un elemento di separazione vetrato tra di essi, sia esso un’intera parete o un semplice “taglio” (come se fosse una finestra tra due stanze).

E se il tuo timore in questo caso diventa la privacy, non preoccuparti: al giorno d’oggi si possono progettare ottimi sistemi di oscuramento.

filtro tra cucina e soggiorno
Se invece stai per arredare un soggiorno moderno in una mansarda o una casa con soppalco e non hai sufficiente luce naturale, puoi aprire un abbaino o un lucernario nella copertura (ma attenzione se devi arredare un rustico moderno, non sempre è permesso a causa dei vincoli comunali).

Se tuttavia non sei in grado di mettere in atto nessuna di queste soluzioni non preoccuparti: scegli di installare uno specchio in soggiorno in modo tale da sfruttare il suo potere di riflettere aumentando la luce nell’ambiente.

Un soggiorno moderno deve avere dimensioni adeguate
Dimentichiamoci per un attimo della normativa che indica che ogni alloggio deve essere dotato di un ambiente a soggiorno di almeno 14mq.

Nessuno può infatti vivere bene in un soggiorno di quelle dimensioni!

arredare un moderno soggiorno
Una buona metratura per realizzare un soggiorno corrisponde a circa 25-30 mq.

Se ci si ritrova ad arredare un soggiorno piccolo si potrebbe pensare di demolire la parete che divide il salotto dalla cucina realizzando un ambiente unico cucina soggiorno open space, preferendo magari una cucina bianca (meglio se una cucina senza pensili o ad isola) in modo tale da aumentare la percezione dello spazio a disposizione.

Oltre ad aumentare ovviamente la metratura, il fatto di poter unire i due ambienti consente infatti di far percepire lo spazio come molto più grande di quanto in realtà non sia.

hIDOLO