Confusione 600 euro per gli autonomi:

Al via le richieste dall’1 aprile. Ma è confusione sui criteri. L’Istituto di previdenza avverte che distribuirà i soldi in base alla cronologia delle richieste. Poi toglie l’informativa dal sito. E in serata il presidente Tridico: “Nessun click day, non ci sarà alcun ordine cronologico delle domande”
Uno scherzetto da pesce d’aprile. Il sito dell’Inps prima comunica che dall’1 aprile le domande per l’indennità da 600 euro – che spetta agli autonomi come bonus di marzo per i mancati guadagni dovuti all’epidemia – saranno valutate in ordine cronologico: chi prima arriva, prima prende i soldi. Poi nega il click day e cancella l’informativa online.

“Non ci sarà alcun ordine cronologico e le domande potranno essere inviate anche nei giorni successivi all’1 aprile collegandosi al sito e cliccando sul banner dedicato”, dice in serata il presidente dell’Inps Pasquale Tridico.

Ribadisce cioè quanto scritto da Inps nel comunicato diffuso il 31 marzo: “Si ribadisce che non si tratta di un click day. Le domande potranno essere inviate anche nei giorni successivi al 1° aprile
Fonte : Reppublica.it